Arianna Mattioli

  • Data di nascita: 12 maggio 1983
  • Luogo di nascita: Roma
  • Formazione: Teatro Verdi di Pisa
  • Lingue: Inglese, Spagnolo
  • Dialetti: Siciliano, Romanesco, Toscano, Veneto
  • Altezza: 1,67
  • Occhi: Marroni
  • Capelli: Marroni
  • Segni particolari: Arianna ha un grande problema a parlare di sé in terza persona, le sembra di avere un principio di schizofrenia o di essere una mitomane. Ecco qui quindi che inizia con le storie delle sue vite precedenti che la tormentano. Senza addentrarsi troppo nei drammi psicologici, diciamo che del passato da atleta la tormentano principalmente le spalle larghe e una fitness addiction che manco Madonna ai bei tempi, e del passato di brillante studentessa di legge la tormenta il vizio di prendere appunti mentre si parla di qualsiasi argomento. Anche lei ha chiesto a Babbo Natale un Unicorno. Lui ha risposto che avrebbe dovuto esprimere desideri realizzabili. Allora gli ha chiesto un bel ruolo in un bel film, una protagonista in teatro ed una produzione per il suo nuovo testo. Glielo ha mandato turchino l’unicorno, alla fine.
 

Formazione

  • 2007-2008 Teatro Verdi di Pisa “Il fiore del teatro”
  • 2007 – 2009 “Prima del Teatro - Scuola Europea per l'arte dell'attore” - San Miniato (Pi) - Laboratori con Sandro Maria Campagna e Francesco Manetti (Accademia Nazionale D’Arte Drammatica Silvio D’Amico), Jaume Melendres, J.Sanchis Sinisterra e Roberto Romei (Institute del Teatre di Barcellona)
  • 2008 Corso propedeutico di recitazione “Centro Internazionale” La Cometa di Roma
  • 2008/2011 Laboratori sulla creazione di un metodo con Emma Dante
  • 2008/2012 Stages con Massimiliano Farau, Francesco Manetti, Dante Biagioni, Susan Main, Alessandro Fabrizi, Antonio Tintis, Lina Bernardi, Michele Monetta, Marise Flach, Daniele Salvo, Stefania De Santis.

Teatro

  • 2015 “E’andata così” di Giacomo Ciarrapico, Regia di Claudio Boccaccini
  • 2015 “Nessuno muore” Regia di Luca De Bei
  • 2015 “Annie Londonderry e il giro del Mondo” regia di Gualtiero Burzi e Massimo Poggio
  • 2014 – “Mina e la chiave di Barbablù” Regia di Arianna Mattioli e Alessandro Marverti
  • 2013 “Esse” di Massimiliano Bruno
  • 2013 “Memorie Clandestine” Regia di Roberto Scarpa e Luca Biagiotti
  • 2013 “Problemi” Reading dai Testi di Giacomo Ciarrapico e Mattia Torre
  • 2012 “We don’t know what we are doing” di Donald Margulies Regia di Massimiliano Farau
  • 2011 “Come lui mentì al marito di lei” di G.B. Shaw, Regia di Luca Bargagna
  • 2009/2010 “Carmen” di George Bizet, Regia di Emma Dante - Fondazione “Teatro alla Scala” Milano - Direzione M° D. Barenboim)
  • 2009 “Ricordo dov'ero quel giorno” - (performance teatrale inserita nella rassegna “Cu arriva ietta vuci” - a cura di Emma Dante)

Cinema

  • 2012 “Da Stella a Stella” - Regia di Toni D'Angelo
  • 2011 “Boris. Il film” Regia di G.Ciarrapico, M.Torre, L.Vendruscolo

Televisione

  • 2018 "Mentre ero via" - Michele Soavi
  • 2017 "Carlo & Malik" - Regia di Marco Pontecorvo
  • 2016 “Io Ci Sono” – Regia di Luciano Mannuzzi
  • 2016 “Solo per amore 2” – Regia di Raffaele Mertes
  • 2015 “Non dirlo al mio capo” – Regia di Giulio Manfredonia
  • 2015 “L’allieva” – Regia di Luca Ribuoli
  • 2015 “Matrimoni e altre follie” – Regia di Laura Muscardin
  • 2015: “A un passo dal cielo 3 ” – Regia di Jan Michelini e Monica Vullo
  • 2009 “Boris 3” – Regia di Davide Marengo

Categoria: